webmagazine

Banner
You are here:   Home Notizie

Notizie flash

Il sito è ancora in fase di ottimizzazione ci scusiamo con i lettori

Cerca

holidays-tonicopi

Face FanBox or LikeBox

musicPlayer

Notizie

Presentazione del libro "I giorni dell'acqua verde- Ti racconto i miei 20 anni"

Martedì 23 Aprile 2013 06:36 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

Presentazione del libro ”I giorni dell’acqua verde- Ti racconto i miei 20 anni”

 

di Silvia Lorusso

 

 

FIRENZE- Un appuntamento da non perdere giovedì 2 maggio, alle 18, alla Libreria MelBookstore (via de’Cerretani, 16/r).

Sarà presentato il libro “I giorni dell’acqua verde- Ti racconto i miei 20 anni” della scrittrice e giornalista Vincenza Fanizza, pubblicato dall’Associazione Culturale Cult@.

Dopo “Per chi suona la campanella”( Valore Scuola edizioni), Vincenza Fanizza torna in libreria con questo bel libro, un misto tra il saggio e la narrativa.

“Un’antologia originale che si legge come un romanzo- commenta Ugo Di Tullio, Docente di Organizzazione dello Spettacolo Teatrale e Cinematografico dell’Università di Pisa e Amministratore Delegato di Italy Film Investments, che ha firmato la prefazione del libro- tanti piccoli fotogrammi per ricostruire un film che parla di noi, del nostro vissuto. Tante e diverse piccole storie per parlare della nostra Storia. Uno sguardo ‘giovane’- continua Ugo Di Tullio - per descrivere e raccontare l’amore, i sogni, i viaggi, i miti, gli ideali, il modo di stare insieme e pensare la società, la famiglia, la scuola, i progetti, le paure, il lavoro. Tutto questo e altro ancora, raccontato da chi oggi ha vent’anni e da chi invece vent’anni li ha avuti ieri. Un libro corale, a più voci, una contaminazione di linguaggi per fotografare generazioni diverse e metterle a confronto, un gioco di specchi per osservare e comprendere il presente e ricordare il passato. Una full immersion nell’incanto e nelle fragilità della giovinezza”.

A dialogare con l’autrice Ugo Di Tullio e l’artista e giornalista Laura Lodigiani.

Seguiranno, poi, Letture di Monica Lorusso e Silvia Mastrorilli e una Performance di Chiara Riondino concluderà il pomeriggio.

 

 

Come nasce un giornale

Domenica 21 Aprile 2013 20:45 Maria
Stampa PDF

 di Maria Fanizza

BARI-Grande successo di pubblico per le due giornate “La Repubblica delle idee”, al teatro Petruzzelli.

Una grande R fuori del teatro richiama l'attenzione. Nel Teatro, per due giorni, si dialoga e ci si confronta sui grandi temi "Scienza e Fede". Protagonisti le firme di Repubblica e grandi ospiti da anni al centro di questa discussione nel Paese, come Veronesi, Ruini, Bianchi, Galimberti e Rodotà. All'esterno del teatro, in Piazza A.Sordi, é stata anche allestita la mostra delle prime pagine del giornale.

Questa é la seconda anteprima, dopo quella di Torino a febbraio dedicata al tema del lavoro, in preparazione del "Festival delle idee", manifestazione nazionale che si svolgerà quest'anno a Firenze per quattro giorni, dal 6 al 9 giugno.

il direttore Ezio Mauro con Luca Fraioli, Angelo Rinaldi, Dario Cresto-Dina e Stefano Costantini hanno raccontato agli studenti una giornata al quotidiano: dalle 9,30 alle 14,30, le diciassette ore in cui nasce un giornale. E le 24 su 24 durante le quali il sito internet ci informa su quanto succede in Italia e nel mondo. È anche la storia di ogni giorno del giornale quella raccontata attraverso il documentario presentato al teatro Petruzzelli. ."Vi raccontiamo una storia che si ripete tutti i giorni" ha esordito Luca Fraioli, vicecaporedattore di Rsera.

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 06:33 Leggi tutto...
 

"I giorni dell'acqua verde- Ti racconto i miei 20 anni"

Sabato 20 Aprile 2013 06:24 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

Una originale antologia che si legge come un romanzo. Tanti piccoli fotogrammi per ricostruire un film, che parladi noi, del nostro vissuto.

Tante e diverse piccole storie per parlare della nostra Storia.

Un libro corale, a più voci, una contaminazione di linguaggi per fotografare generazioni diverse e metterle a confronto, un gioco di specchi per osservare e comprendere il presente e ricordare il passato.

Una full immersion nell’incanto e nelle fragilità della giovinezza.

Il libro sarà presentato Giovedì 2 Maggio, alle 18, alla Libreria MelBookstore di via de'Cerretani, 16/r, a Firenze

Relatori

Ugo Di Tullio, Docente di Organizzazione dello Spettacolo Teatrale e Cinematografico

dell’Università di Pisa e AD di Italy Film Investments

Laura Lodigiani, artista e giornalista

Letture di Monica Lorusso e Silvia Mastrorilli  

Performance di Chiara Riondino

Sarà presente l' Autrice

 

 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 05:36
 

Il Bif&stival

Mercoledì 27 Marzo 2013 00:00 amministratore
Stampa PDF

 Maria Fanizza

 

 

“Il Bifest è finito e già ci manca”. Lo ha detto l’assessore al Mediterraneo, Turismo e Attività culturali, Silvia Godelli, durante la conferenza stampa di bilancio del festival del cinema di Bari che si è concluso lo scorso sabato. “Il festival ci ha riempiti di vita, diventando – con la sua particolarmente dinamica idea di essere - un punto di riferimento per la città”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il direttore del Bifest, Felice Laudadio, il responsabile organizzativo Angelo Ceglie e la presidente di Afc, Antonella Gaeta. “Tra ieri e oggi – ha proseguito – ho continuato a ricevere i commenti più vari, soprattutto positivi. Ma anche suggerimenti e critiche. Perché si discute di ciò che c’è, di cosa si è, di quello che è importante. Ogni critica è l’impulso ad andare avanti. Questo festival tuttavia vede un’innegabile crescita di anno in anno: è un festival che cresce e che vede, con un effetto moltiplicatore, settantamila persone coinvolte in una settimana”. “Ci sentiamo insomma ormai abbastanza maturi, con la rodata interfaccia della Apulia Film Commission”. “Adesso – ha concluso – siamo al momento del “che fare”. Ogni anno il direttore Felice Laudadio ci chiede se l’anno prossimo potremo rifare il festival. Gli altri anni non ero in grado di rispondere subito sì, oggi possiamo dire di essere sicuri di poter programmare l’annata 2014 e quelle successive. Stiamo infatti lavorando con la cabina di regia dei fondi europei straordinari per capire se finanziarle tramite i Fas o tramite il Fesr, quest’ultimo ancora da sviluppare. Ma oggi sappiamo che il Bifest ci sarà almeno per i prossimi tre anni anche in questa fase di passaggio di programmazione europea e garantiremo l’edizione anche per il primo anno del prossimo governo regionale, nel 2016”.

 

Condividi via email   

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio 2013 08:03
 

Il Bif&stival a Bari

Venerdì 15 Marzo 2013 19:32 Maria
Stampa PDF

 Maria Fanizza
 

La quarta edizione del Bif&st-Bari International Film Festival (la quinta se si considera l’edizione pilota del 2009 denominata “Per il cinema italiano”) – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – si svolgerà da sabato 16 a sabato 23 marzo 2013, promossa per la Regione Puglia – presieduta da Nichi Vendola – dall’Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo Silvia Godelli e organizzata dall’Apulia Film Commission, presieduta da Antonella Gaeta e diretta da Silvio Maselli, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Bari.

header 2

Ettore Scola è il presidente del Bif&st ideato e diretto da Felice Laudadio. Il Comitato di direzione è composto da Angelo Ceglie, Enrico Magrelli, Fiammetta Profili e Marco Spagnoli.

Il Bif&st – che si svolgerà al Teatro Petruzzelli e in altre 10 sale cinematografiche di Bari – si avvale della collaborazione determinante di RAI Teche, dirette da Barbara Scaramucci, della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia e dell’Istituto Luce Cinecittà con il suo amministratore delegato Roberto Cicutto.

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio 2013 08:10
 


Pagina 7 di 23

Testata

Banner