webmagazine

Banner
You are here:   Home Notizie

Notizie flash

Il sito è ancora in fase di ottimizzazione ci scusiamo con i lettori

Cerca

holidays-tonicopi

Face FanBox or LikeBox

musicPlayer

Notizie

"I giorni dell'acqua verde- Ti racconto i miei 20 anni"

Sabato 20 Aprile 2013 06:24 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

Una originale antologia che si legge come un romanzo. Tanti piccoli fotogrammi per ricostruire un film, che parladi noi, del nostro vissuto.

Tante e diverse piccole storie per parlare della nostra Storia.

Un libro corale, a più voci, una contaminazione di linguaggi per fotografare generazioni diverse e metterle a confronto, un gioco di specchi per osservare e comprendere il presente e ricordare il passato.

Una full immersion nell’incanto e nelle fragilità della giovinezza.

Il libro sarà presentato Giovedì 2 Maggio, alle 18, alla Libreria MelBookstore di via de'Cerretani, 16/r, a Firenze

Relatori

Ugo Di Tullio, Docente di Organizzazione dello Spettacolo Teatrale e Cinematografico

dell’Università di Pisa e AD di Italy Film Investments

Laura Lodigiani, artista e giornalista

Letture di Monica Lorusso e Silvia Mastrorilli  

Performance di Chiara Riondino

Sarà presente l' Autrice

 

 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 05:36
 

Il Bif&stival

Mercoledì 27 Marzo 2013 00:00 amministratore
Stampa PDF

 Maria Fanizza

 

 

“Il Bifest è finito e già ci manca”. Lo ha detto l’assessore al Mediterraneo, Turismo e Attività culturali, Silvia Godelli, durante la conferenza stampa di bilancio del festival del cinema di Bari che si è concluso lo scorso sabato. “Il festival ci ha riempiti di vita, diventando – con la sua particolarmente dinamica idea di essere - un punto di riferimento per la città”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il direttore del Bifest, Felice Laudadio, il responsabile organizzativo Angelo Ceglie e la presidente di Afc, Antonella Gaeta. “Tra ieri e oggi – ha proseguito – ho continuato a ricevere i commenti più vari, soprattutto positivi. Ma anche suggerimenti e critiche. Perché si discute di ciò che c’è, di cosa si è, di quello che è importante. Ogni critica è l’impulso ad andare avanti. Questo festival tuttavia vede un’innegabile crescita di anno in anno: è un festival che cresce e che vede, con un effetto moltiplicatore, settantamila persone coinvolte in una settimana”. “Ci sentiamo insomma ormai abbastanza maturi, con la rodata interfaccia della Apulia Film Commission”. “Adesso – ha concluso – siamo al momento del “che fare”. Ogni anno il direttore Felice Laudadio ci chiede se l’anno prossimo potremo rifare il festival. Gli altri anni non ero in grado di rispondere subito sì, oggi possiamo dire di essere sicuri di poter programmare l’annata 2014 e quelle successive. Stiamo infatti lavorando con la cabina di regia dei fondi europei straordinari per capire se finanziarle tramite i Fas o tramite il Fesr, quest’ultimo ancora da sviluppare. Ma oggi sappiamo che il Bifest ci sarà almeno per i prossimi tre anni anche in questa fase di passaggio di programmazione europea e garantiremo l’edizione anche per il primo anno del prossimo governo regionale, nel 2016”.

 

Condividi via email   

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio 2013 08:03
 

Il Bif&stival a Bari

Venerdì 15 Marzo 2013 19:32 Maria
Stampa PDF

 Maria Fanizza
 

La quarta edizione del Bif&st-Bari International Film Festival (la quinta se si considera l’edizione pilota del 2009 denominata “Per il cinema italiano”) – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – si svolgerà da sabato 16 a sabato 23 marzo 2013, promossa per la Regione Puglia – presieduta da Nichi Vendola – dall’Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo Silvia Godelli e organizzata dall’Apulia Film Commission, presieduta da Antonella Gaeta e diretta da Silvio Maselli, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Bari.

header 2

Ettore Scola è il presidente del Bif&st ideato e diretto da Felice Laudadio. Il Comitato di direzione è composto da Angelo Ceglie, Enrico Magrelli, Fiammetta Profili e Marco Spagnoli.

Il Bif&st – che si svolgerà al Teatro Petruzzelli e in altre 10 sale cinematografiche di Bari – si avvale della collaborazione determinante di RAI Teche, dirette da Barbara Scaramucci, della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia e dell’Istituto Luce Cinecittà con il suo amministratore delegato Roberto Cicutto.

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio 2013 08:10
 

Celentano verrebbe a ricevere il premio nella Fabbrica Bridgestone?

Venerdì 15 Marzo 2013 07:15 Maria
Stampa PDF

Celentano verrebbe alla premiazione se si svolgesse alla Bridgestone?

 

Maria Fanizza

 

Le istituzioni ed il Festival potrebbero invitare Celentano a ricevere il premio nella fabbrica Bridgestone di Bari, potrebbe questo aprire uno spiraglio nella trattativa per salvare 950 posti di lavoro?

Leggendo le lettere qui pubblicate e notando lo sconforto si propone questo messaggio di speranza, l'arte non può essere separata dalla vita.

Che ne pensate ? Dite la vostra sulla nostra pagina facebook di letteraventidue.

 

letteraventidue

 

Cari Ettore e Felice,

 

la bruttissima vicenda dei 950 licenziati Bridgestone di Bari turba

profondamente Adriano e non lo mette nelle condizioni di spirito giuste per partecipare alla manifestazione organizzata in suo onore per ricevere il prestigioso Premio Fellini. La situazione mette centinaia di famiglie in difficoltà e questo si verifica proprio nella città in cui Adriano dovrebbe presentarsi per ritirare il premio e festeggiare la sua carriera. Per quanto Adriano è da sempre orientato alla difesa del sociale, questo è impossibile. Si tratta di un fatto imprevedibile quanto inaccettabile per lui. La sua presenza purtroppo non può portare alcun genere di solidarietà ai lavoratori che sono impegnati nella difesa del loro posto di lavoro o dare al problema un'evidenza che lo stesso già possiede. La sua soluzione, invece, dipende da scelte e dinamiche nelle quali Adriano non può intervenire. Per queste ragioni Adriano chiede di sospendere l'evento, la consegna dell'importante Premio Fellini, proprio per avere modo di parteciparvi, come previsto, ma in un momento storico nel quale si spera ci sarà veramente da festeggiare anche con tutta la cittadinanza barese. Auspico veramente che possiate comprendere e condividere che non sempre lo "show mustgo on".

 

Con amicizia.

Claudia

 

Scola e Laudadio hanno risposto con un messaggio in cui fra l’altro sostengono:

 

Cara Claudia,

 

apprezziamo molto la sensibilità di Adriano per la brutta faccenda Bridgestone, e non poteva essere diversamente. Ma proprio per questo, e al di là di festeggiamenti che non sono nel nostro stile, ci aspettiamo che Adriano venga invece a Bari anche per portare in prima persona la propria solidarietà ai lavoratori della fabbrica minacciati di licenziamento. Ancor prima di ricevere il tuo messaggio avevamo già progettato di invitare una significativa rappresentanza di lavoratori

Bridgestone al Petruzzelli proprio per dare visibilità alla loro lotta in ragione della presenza di innumerevoli media nazionali (e non solo) presenti a Bari per l'occasione. Crediamo di poter dire che i lavoratori in lotta apprezzeranno molto di più una testimonianza diretta e dal vivo portata da Adriano Celentano che non attraverso un comunicato emesso da lontano. Chiediamo dunque ad Adriano di ripensarci e di decidere di vivere insieme a noi un'esperienza davvero importante.

Una rappresentanza dei lavoratori della Bridgestone aveva già accolto l’invito avanzato nei giorni scorsi dal direttore organizzativo del Bif&st, Angelo Ceglie, a partecipare alla serata inaugurale del festival nel corso della quale Ettore Scola, autore del profilo di Fellini che contraddistingue tutta l’immagine di quest’anno del Bif&st, dedicherà il Premio Fellini ai lavoratori in lotta dello stabilimento barese minacciato di chiusura e condividerà insieme a tutti quelli che vorranno aderirvi l’appello a boicottare i prodotti del colosso giapponese, anche indossando la spilletta “Boycott Bridgestone” che verrà consegnata a tutti gli spettatori del festival.

 

Ettore Scola, Felice Laudadio 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Marzo 2013 07:26
 

Conferenza internazionale eTwinning a Lisbona

Mercoledì 13 Marzo 2013 16:21 Maria
Stampa PDF

Conferenza Internazionale eTwinning a Lisbona

Maria Fanizzalogo eTw

 

Dal 14 al 16 Marzo 2013 sono attesi a Lisbona oltre 500 insegnanti di tutta Europa per una Conferenza Internazionale.

Tema della conferenza “La cittadinanza e la collaborazione fra scuole europee che usano nella didattica eTwinning”

I lavori si concentreranno sulla condivisione delle buone pratiche, sull’esplorazione di nuovi metodi didattici e sulla promozione della comunità eTwinning attraverso workshop, sessioni interattive e incontri informali.

La Conferenza sarà anche un’occasione per celebrare i risultati della collaborazione scolastica nell’ambito di eTwinning. I vincitori dei Premi eTwinning 2013 saranno premiati nelle tre principali categorie divise per fasce d’età degli alunni. I premi sono sponsorizzati dalla Commissione Europea. Inoltre, sono previste sei ulteriori categorie speciali per progetti incentrati su specifiche lingue europee, progetti sul tema della comprensione interculturale, progetti di matematica e scienze sponsorizzati da diverse organizzazioni.

Leggi tutto...
 


Pagina 7 di 23

Testata

Banner