webmagazine

Banner
You are here:   Home Notizie

Notizie flash

Il sito è ancora in fase di ottimizzazione ci scusiamo con i lettori

Cerca

holidays-tonicopi

Face FanBox or LikeBox

musicPlayer

Notizie

Turismo all'Elba

Sabato 21 Agosto 2010 15:18 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

Il  turismo all’Isola d’Elba

 

Vincenza Fanizza

 

ISOLA D’ELBA-  Oggi, come è noto, l’Isola d’Elba vive prevalentemente di turismo. Ma chi erano i primi turisti?  “Erano tedeschi, probabilmente quelli che erano venuti in Italia per fare la guerra e che avevano conosciuto questi posti- racconta Davide Barsalini, che insieme a sua moglie Eva gestisce uno dei più importanti alberghi di Capo Sant’Andrea- Mio nonno mi ha raccontato di aver ospitato nella sua casa i primi tedeschi.  Poi pian piano è nato l’hotel Barsalini, che mio padre ha poi ampliato e migliorato”.

“I primi turisti- prosegue Davide Barsalini- arrivavano con la corriera a Marciana e poi da lì scendevano a Sant’Andrea a dorso degli asini perché non c’erano strade ma soltanto mulattiere”.

Oggi Capo Sant’Andrea, pur  essendo un angolo di natura protetta nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, è lanciato turisticamente con alberghi che registrano il tutto esaurito già da maggio. “Siamo un’isola nell’isola- dichiara sempre Davide Barsalini- e, per il momento, non abbiamo risentito della crisi che invece ha colpito altri posti dell’Elba dove in questi ultimi anni c’è stato il 30 per cento in meno di presenze”.

Anche l’hotel Cernia Isola Botanica ha una storia simile. “ Mio padre- racconta Nello Anselmi, oggi scrittore e apprezzato fotografo- ha dato vita all’hotel  nel ’46, il primo albergo sorto a Capo Sant’Andrea. Ricordo che, nel ’50, quando io ero ancora ragazzo, Michael Ende, autore de "La storia infinita", è stato uno dei primi ospiti ‘illustri’ della nostra casa che in seguito è stata trasformata in albergo”. Oggi il Cernia è gestito dal figlio Cristiano Anselmi e da Francesca Campagna.

“A Capo Sant’Andrea, ormai, siamo alla terza generazione”, affermano i giovani nipoti che portano avanti gli hotel fondati dai loro nonni. Una gestione che è cambiata nel tempo e che oggi non si limita più alla semplice accoglienza. “Vogliamo regalare ai nostri ospiti- rivela Francesca Campagna dell’hotel Cernia- anche bellezza e cultura”.

Gli eventi del Cernia vanno dalla proiezione di documentari naturalistici, a letture itineranti di poesie con autori candidati al premio Nobel, da corsi di giocoleria con artisti di strada a serate dedicate ai cetacei, da mostre d’arte a corsi di intaglio di verdure, da uscite in barca vela a corsi di ceramica preistorica, solo per citarne alcuni.

Al Barsalini, invece, lezioni ‘speciali’ sui fondali di Capo Sant’Andrea, ogni lunedì, dopo cena. “Marco e Andrea della Scuola di sub “Il Careno” - rivela Davide Barsalini- aiutano gli ospiti dell’albergo e tutti gli interessati a scoprire la bellezza di questo particolare mare dove c’è un continuo scambio di correnti e interessante passaggio di cetacei che arrivano  dalla Liguria e dalla Corsica”.

Alle lezioni ‘serali’, aperte a tutti,  seguono, poi ogni mercoledì, le escursioni in mare, sempre accompagnati dai maestri della scuola di sub, per osservare da vicino la bellezza di questi fondali ricchi di vita che si aprono tra ciclopici massi di granito. “Spesso si arriva a Pomonte per vedere il relitto - continua Davide Barsalini - o si va alla scoperta di altri posti particolari, come, ad esempio, le ‘formiche’ della Zanca”.

Interessanti e tutte diverse, poi, anche le serate a tema del Barsalini, in collaborazione con alcune case vinicole dell’Elba o con il birrificio “Le Coti Nere” di Marciana.

Ultimo aggiornamento Domenica 10 Marzo 2013 10:36
 

numero verde contro i reati ambientali

Lunedì 02 Agosto 2010 16:11
Stampa PDF

Numero verde contro i reati ambientali di

Maria Fanizza

La Giunta regionale della Puglia, in collaborazione con il WWF, anche quest’anno, dal 1°luglio, ha attivato il numero verde contro i reati ambientali.

 

Unica Regione italiana ad essersi dotata di questo strumento,chiamando il n. 800.085898, i cittadini attiveranno l’intervento delle guardie giurate volontarie del WWF ed il coordinamento del Gruppo Interforze con gli organi di Polizia per denunciare  reati contro l’ambiente. ottimi  risultati sono stati raggiunti negli scorsi anni, soprattutto per ciò che riguarda i reati contro l’ambiente marino.

 

Particolare attenzione viene posta, ad esempio, nella lotta  alle attività dei “datteristi” che con il loro martellare continuano nell’opera di distruzione delle rocce sottomarine.

 

Il numero verde sarà attivo fino 30 settembre prossimo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 08 Marzo 2013 18:11
 

"Educazione, chiave contro l'esclusione sociale"

Sabato 15 Maggio 2010 16:24 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

Vincenza Fanizza


FIRENZE - L'Istituto degli Innocenti  ospita una conferenza internazionale dal 20 al 22 maggio.

L'esclusione sociale colpisce oltre un quarto della popolazione europea e trae origine da una serie di situazioni diverse: povertà, disabilità, appartenenza a una minoranza etnica, difficoltà d'integrazione culturale, precariato lavorativo. Le parole d'ordine per combatterla sono: apprendere, conoscere, comprendere, veri fattori chiave per un'inclusione sociale durevole.


Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Novembre 2010 19:03 Leggi tutto...
 

webmagazine

Mercoledì 11 Ottobre 2006 22:13 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

 

Nasce “Lettera22”, un nuovo magazine online, un’idea dell’Associazione “Cult@". Parleremo di cronaca, arte, cinema, libri, medicina, psicologia e scuola.

 

“Lettera22” non sarà un giornale statico, con rubriche fisse, ma sempre in movimento, pronto a cogliere tutti i cambiamenti e le novità che il nostro tempo richiede. Gli articoli e la grafica saranno particolarmente curati. Gli autori sono esperti nel loro campo, con competenze specifiche e tanto entusiasmo.

 

Seguiteci…Vi sorprenderemo!!!

 

 

 

Vincenza Fanizza

Ultimo aggiornamento Domenica 10 Marzo 2013 10:35
 


Pagina 23 di 23

Testata

Banner