Novità

Ora è anche web radio
Banner

webmagazine

Banner
You are here:   Home

Chi è online

 30 visitatori online

Notizie flash

Nuovi contributi nelle Rubriche:

Arte e Scuola

Cerca

holidays-tonicopi

Face FanBox or LikeBox

musicPlayer

La tecnologia ha sconvolto il sapere

Giovedì 27 Dicembre 2012 22:36 Mario Bosco
Stampa PDF

La tecnologia ha sconvolto il sapere, la sua allocazione e la sua trasmissione

Mario Boscoimages_logo_lg

 

In che senso la tecnologia ha sconvolto il sapere?

Per millenni il sapere era fondamentalmente quello che oggi chiameremmo le scienze umane, letterati, filosofi, religiosi, giuristi, etc. mentre il sapere tecnologico o scienza era una specie di sapere di serie B, non parliamo poi del saper fare che è ancora considerato tale nella scuola italiana, una cosa da auspicare, suggerire, ...100 altri verbi che sognano uno sviluppo del sapere scientifico ed ancor meno tecnologico di serie C rispetto al sapere scientifico.

1° Liceo classico

2° Liceo scientifico

3° Istituto Tecnico

4° istituto Professionale

E' una scala ancora valida nel credere comune e nella scelta delle famiglie. Perchè al quartiere San Paolo di Bari (ex CEP =Centro edilizia popolare) cioè ghetto, Bronx, etc su 40.000 abitanti non c'è un Liceo (né classico né scientifico) e nemmeno un Istituto Tecnico ma solo un Professionale ?

Nel XX secolo il sapere scientifico (da Einstein a Fermi a Nash) ha surclassato quello umanistico sia come risultati che come investimenti mentre il sapere tecnologico, la cenerentola, sul finire del secolo l'ha fatta da padrona assorbendo la maggior parte delle ricerche e degli investimenti.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 08 Marzo 2013 18:17 ) Leggi tutto...
 

Il nuovo treno delle Fal a servizio dei pendolari

Giovedì 27 Dicembre 2012 21:35
Stampa PDF

Maria Fanizzatrenofal

Da prima di Natale  é attivo il nuovo treno delle Ferrovie Appulo-Lucane,  da "Bari a Toritto “

Finalmente dopo quarant’anni i pendolari potranno viaggiare su nuovi mezzi confortevoli”, molto diversi dalle vecchie tradizionali vetture. L’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Guglielmo Minervini non ha nascosto la sua soddisfazione per il traguardo raggiunto durante la conferenza stampa  con i giornalisti.  “La domanda di mobilità pubblica – ha spiegato Minervini – sta esplodendo e stiamo facendo grandi sforzi per rispondere con un’offerta adeguata in questi tempi di contrazione di risorse. I ritardi da sopportare per i pendolari sono stati tantissimi. Ma grazie al lavoro svolto in questi anni anche sulle Fal si potrà presto apprezzare un miglioramento della qualità del viaggio”.

Per i treni a due casse, realizzati dalla svizzera Staedler, in questi mesi si sono svolte le obbligatorie procedure di collaudo che, attualmente, sono in corso per quello a tre casse. A fine gennaio entrerà in esercizio ed estenderà la corsa ad Altamura e Gravina. Entro il 2013 si completerà poi la fornitura degli 11 nuovi treni acquistati per la regione Puglia con un finanziamento di 60 milioni di euro. Un percorso di rinnovamento che le Fal hanno intrapreso anche con la regione Basilicata per arrivare a 17 nuove vetture. 

Ultimo aggiornamento ( Domenica 10 Marzo 2013 17:11 )
 

Il cinema parla di volontariato

Giovedì 13 Dicembre 2012 17:16
Stampa PDF

Il cinema parla di volontariato.

 

di Monica Lorusso

FIRENZE- Un appuntamento da non perdere, il 16 dicembre, dalle 15 alle 18, al Cinema Odeon per la proiezione e premiazione dei cortometraggi vincitori di "Raccorti sociali. Piccoli film per grandi idee 2012", il festival-concorso organizzato da Cesvot e Aiart insieme a Fondazione Sistema Toscana - Mediateca che promuove la videonarrazione sociale al servizio del bene comune.

L'iniziativa conclude la famosa rassegna “50 Giorni di cinema internazionale a Firenze”.

Tra gli ospiti, i registi Guido Chiesa e Francesca Archibugi. La cerimonia sarà condotta dall'attrice Emanuela Mascherini accompagnata dai musicisti “Two pisces in alto mare” e Finaz della Bandabardò.

In sala sarà presente una giuria popolare composta dagli allievi del "Primo laboratorio creativo di videonarrazione sociale Raccorti sociali. Piccoli film per grandi idee" e dai partecipanti al corso "Le parole del volontariato. Infrangere i silenzi".

Inoltre saranno presenti, fra gli altri, i rappresentanti della giuria tecnica: Stefano Rulli - presidente del Centro sperimentale di cinematografia di Roma, Pier Marco De Santi - docente di storia del cinema all'Università di Pisa e direttore artistico di Viareggio EuropaCinema, Paolo Benvenuti - regista, Salvatore De Mola - sceneggiatore e Mirco Mencacci - sound designer.

Ultimo aggiornamento ( Domenica 10 Marzo 2013 09:01 )
 

Capalbio Cinema

Lunedì 17 Dicembre 2012 18:41 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

Capalbio Cinema

 alt

di Vincenza Fanizza

FIRENZE- Al via la XIX edizione di “Capalbio Cinema”, che si terrà dal 28 al 31 dicembre 2012, nella incantevole cornice della maremma Toscana di Capalbio.

“Il Festival- spiegano gli organizzatori- fondato nel 1994 da Stella Leonetti, padrino Michelangelo Antonioni, resiste come uno dei momenti di punta del panorama italiano dei corti, e si conferma una vetrina di approfondimento che sa chiamare a raccolta il grande cinema, i grandi artisti e i maestri del pensiero intorno alla domanda per cosa vale la pena fare cinema”.Infatti, organizzato dall’Associazione 3D in collaborazione con la Fondazione Sistema Toscana, il Festival promuove da quasi vent’anni il cortometraggio d’autore italiano e internazionale.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 18 Dicembre 2012 07:04 ) Leggi tutto...
 

La promozione della Toscana in un Master

Mercoledì 12 Dicembre 2012 17:03 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

La promozione del patrimonio della Toscana in un master

 

di Monica Lorusso

 

FIRENZE- Promuovere e valorizzare le bellezze artistiche e paesaggistiche di un territorio intercettando i gusti e gli interessi di un pubblico eterogeneo con prodotti mirati e diversificati. Definire proposte e percorsi turistici che esaltino le specificità e la ricchezza tipiche di un qualsiasi contesto aumentandone la capacità attrattiva ai fini turistici. Sono queste alcune delle attività professionali delle quali potrà occuparsi il professionista che si propone di formare il “Master in Comunicazione del Patrimonio Culturale” (primo livello), promosso dalla Facoltà di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” dell’Università di Firenze, giunto alla settima edizione e della durata di un anno.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 12 Dicembre 2012 17:04 ) Leggi tutto...
 


Pagina 24 di 27

Testata

Banner