webmagazine

Banner
You are here:   Home Reading Point Recensioni Anche i romanzi gialli sono affascinanti

Notizie flash

Nuovi contributi nelle Rubriche:

Arte e Scuola

Cerca

holidays-tonicopi

Face FanBox or LikeBox

musicPlayer

Anche i romanzi gialli sono affascinanti

Martedì 12 Marzo 2013 00:01 Maria Reading point - Recensioni
Stampa PDF

Maria Fanizza

 

BARI-Giovedì 14 marzo alle 18 presso la libreria Zaum/Interno4, in via Cardassi 85/87, ci sarà la presentazione del volume
"GIALLO SCRITTURA.GLI INDIZI E IL REAL di Brunp Brunetti (edizioni Progedit). 

Insieme all'autore interverrà Ferdinando Pappalardo (Università di Bari)gialloscrittura  

Che cosa c’è di più divertente del brivido giallo? In compagnia di un buon poliziesco il tempo passa in fretta e con piacere.
La lettura  del libro giallo spesso ci inchioda alla pagina, fin quando é svelato il mistero che esso ci prometteva all’inizio, tiriamo il fiato, e riprendiamo con un’altra avventura. Ma affrontare la lettura o la scrittura del romanzo poliziesco in maniera critica, o almeno più consapevole, può essere egualmente
interessante.
È questa la ricerca  di questo libro.  Così, a partire dalla detective story di Poe, la riflessione interroga il ‘genere’, ne discute gli umori, scopre infine
nei delitti di carta che la scrittura gialla costruisce il romanzo moderno. In questa chiave Poe, Conan Doyle,, Sciascia, Carofiglio,  diventano oggetto di analisi e aitano a riflettere sulle inquietudini di un tempo povero di senso.Ieri come oggi. Nella Parigi eletta a dimora del racconto di Poe, come
nella Bari notturna di Carofiglio, nella Londra nebbiosa che Conan Doyle prediligono per il proprio racconto,  come in quella ‘dura’ di Sciascia

 

 L'autore
Bruno Brunetti è professore di Letteratura italiana nella Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università degli studi di Bari
Aldo Moro. Tra le sue opere, ricordiamo “Il laico imperfetto. Scrittura ed errore in Boccaccio, Manzoni, Tozzi, Croce, Gramsci”
(B.A. Graphis, 2006), “L'invenzione del Sud. Migrazioni, condizioni postcoloniali, linguaggi letterari” (con Roberto Derobertis, B.A.
Graphis, 2009), “Modernità e scrittura letteraria” (B.A. Graphis, 2011).

Testata

Banner