webmagazine

Banner
You are here:   Home Cittadinanza attiva Cittadinanza Notizie La casa delle culture

Notizie flash

Il sito č ancora in fase di ottimizzazione ci scusiamo con i lettori

Cerca

holidays-tonicopi

Face FanBox or LikeBox

musicPlayer

La casa delle culture

Sabato 20 Maggio 2023 07:35 Maria Fanizza Cittadinanza Attiva - Cittadinanza Notizie
Stampa PDF

Casa delle culture a Bari Maria Fanizza


Una giornata per raccontarsi, incrociare storie e favorire processi di socializzazione tra i cittadini migranti e la comunità locale: si terrà lunedì 22 maggio, con inizio alle ore 9.30, l’evento di fine anno del centro polifunzionale “Casa delle Culture” di Bari.

Ad aprire la giornata, in programma nell’auditorium di Casa delle Culture, i saluti istituzionali dell’assessora al Welfare Francesca Bottalico, cui seguiranno le testimonianze di utenti e collaboratori che hanno animato questo nuovo anno di attività, con l’idea di ascoltare quanti, in questi mesi, hanno vissuto con partecipazione gli spazi, vivendo momenti di contaminazione sociale e culturale. L’incontro ha dunque l’obiettivo di presentare i dati relative alle diverse aree del centro e di promuovere un momento di riflessione rispetto alle criticità e punti di forza riscontrati dall’equipe e dai beneficiari del servizio.

 

 

Il centro polifunzionale “Casa delle Culture” è finanziato con fondi PON Metro 2014-2020 dall'assessorato al Welfare del Comune di Bari ed è gestito da Medtraining in ATI con la cooperativa San Giovanni di Dio. Rappresenta un presidio per accogliere, orientare, integrare, sostenere ed educare al dialogo, alla solidarietà, alla reciprocità, un luogo in cui cittadini italiani e migranti, adulti e minori, possono incontrarsi e condividere esperienze significative e storie di vita per costruire ponti culturali, solidali, inclusivi. Attraverso laboratori, iniziative, attività, presentazioni, spettacoli, mostre, Casa delle Culture vuole essere punto d'incontro tra la realtà migrante e la cittadinanza. Tutte le attività seguono delle aree specifiche di intervento finalizzate a migliorare l’inclusione dei migranti. Tra i numerosi interventi avviati, offre servizi di Accoglienza residenziale temporanea per 25 persone adulte, lo Sportello per l'integrazione socio culturale e sanitaria degli immigrati, lo Sportello di orientamento al lavoro e di orientamento legale.

Testata

Banner