Salviamo Villa "Il Ventaglio"

Domenica 29 Maggio 2016 07:35 Vincenza Fanizza
Stampa

Salviamo “ Villa Il Ventaglio”

 

 foto villa il ventaglio

di Vincenza Fanizza

 

FIRENZE- Nella zona di Campo di Marte, in via Aldini, si trova “La Villa del Ventaglio” ed il suo parco, che ha un’estensione di 5 ettari.  Furono progettati nel 1824 da Giuseppe Poggi per il conte Archinto, e furono acquistati dallo Stato nel 1967 dall’allora proprietario conte Gamba Castelli per diritto di prelazione. Il Parco venne assegnato in gestione alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Firenze. Il restauro completo del parco ebbe luogo tra il 1982 e il 1985, per ripristinare i suoi valori ambientali e paesaggistici. Nel 1985 fu aperto al pubblico.

Il giardino, area magica e suggestiva, offre innumerevoli scorci e vedute sulla città. E’, senza dubbio, un  luogo di interesse storico artistico e rappresenta un polmone verde per la città.

Ma da troppo tempo il Parco è chiuso per due terzi della sua estensione. La parte rimasta accessibile al pubblico è aperta con orari ridotti e i fondi per la manutenzione del verde sono stati azzerati. Il giardino, infatti, è accessibile gratuitamente dal martedì alla domenica, dalla mattina alle 18,30, con riduzione di orario da novembre in poi. I custodi che vigilano sono sotto organico, quattro invece che cinque, ma il problema maggiore riguarda i fondi azzerati dal Ministero dei Beni Culturali. Data la rilevanza storico architettonica del luogo, fino al luglio scorso la gestione era affidata alla Soprintendenza per i Beni Architettonici, diretta dall’architetto Alessandra Marino. Con la riforma di Franceschini la competenza è passata al Polo museale regionale della Toscana, diretto da Stefano Casciu. Il passaggio di consegne, però, non ha cambiato le sorti del giardino, che dai centomila euro annuali per la manutenzione annuale, è passato alla cifra tonda di zero euro.

 

Oggi, però, per Villa Il Ventaglio c’è una nuova speranza: aderire a una iniziativa del Governo. Infatti, per recuperare i luoghi culturali dimenticati il Governo mette a disposizione 150 milioni di euro. Fino al 31 maggio tutti i cittadini potranno segnalare all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. un luogo pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare. Una commissione ad hoc stabilirà a quali progetti assegnare le risorse. Il relativo decreto di stanziamento sarà emanato il 10 agosto 2016.

Perciò basta mandare un breve messaggio, dalla posta elettronica, a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ( e per conoscenza a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) e segnalare ai responsabili dell’iniziativa il Parco di Villa Il Ventaglio di Firenze, che necessita di un intervento per la sua riapertura completa e la sua manutenzione.

La scadenza, ricordiamo, è il 31 Maggio 2016.

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Maggio 2016 16:13